Il 'LEVRETTE' o piccolo levriero italiano

Caratteristiche del piccolo levriero italiano

Il piccolo levriero italiano è un cane appartenente ad una razza molto antica. Discende infatti dai levrieri dell'antico Egitto ed era un cane molto apprezzato dai faraoni.

Oggetto di commercio per i Fenici , è giunto in Italia nel V secolo a.C. dopo aver attraversato la Grecia ed essere stato raffigurato su innumerevoli vasi e terrecotte. ha conquistato regge e abitazioni di nobili, diventando il cane prediletto dei patrizi romani ed anche nel periodo del Rinascimento è stato considerato il "cane di lusso".

Si tratta di un piccolo e grazioso cane, molto intelligente e affettuoso, dallo sguardo vivace ed espressivo, e con una singolare velocità d'andatura,  che riunisce in sé tutte le caratteristiche strutturali dei levrieri.

Nonostante abbia le sembianze di un cane fragile, il piccolo levriero italiano è molto abile nella caccia alla piccola selvaggina , tenace inseguitore, capace di agilissimi scatti in grado di raggiungere la preda in brevissimo tempo, tanto è vero che, su brevi distanze può raggiungere anche i 60 Km/h  di velocità. 

Vista la sua velocità nella corsa, originariamente era utilizzato per la caccia alle lepri e ai conigli. Modello di grazia e distinzione, dall'andatura armonica ed elastica, viene anche definito cane "aerodinamico".

Sembra un cane di razza molto fragile a causa della sua leggera ossatura e costruzione. in realtà si tratta di un cane che non presenta né problematiche fisiche nè caratteriali.

Si tratta infatti di un cane dotato di buon carattere, con un'innata predisposizione ad affezionarsi ad una persona in particolare che non verrà mai più abbandonata dalle sue attenzioni.

E' un cane discreto, pulito, schivo con gli estranei e con gli altri animali. Una delle sue particolarità è data dal fatto che spesso porta la coda sotto le zampe, anche se non si tratta di un segnale di paura o sottomissione.

Fisicamente si presenta con testa molto allungata, cranio piatto e muso della stessa lunghezza del cranio. Gli ochi sono molto grandi, rotondi e di colore scuro.

Le orecchie sono inserite ben in alto e sono piccole, sottili e a rosa. Il collo è lungo, leggero, asciutto, arcuato, molto mobile, muscoloso e di forma troncoconica. Il petto è stretto ed il ventre è molto retratto.

Gli arti sono lunghi e sottili con piedi piccoli lunghi e stretti e di forma quasi ovale, con dita arcuate, scarne ed unite tra loro. La coda è inserita bassa, lunga e sottile  alla radice, è portata bassa e rettilinea fino alla sua prima metà, per poi incurvarsi nella seconda.

La coscia è lunga, asciutta e non voluminosa. Il pelo è raso, cortissimo, lucente ed uniforme.

PESO: circa 3,5 kg.

ALTEZZA: 32-38 cm.

MANTELLI: nero, ardesia, fulvo, isabella 

NAZIONALITA': Italia